lunedì 3 settembre 2018

Solo col buio capisci che è tridimensionale.

Quando ho preso le ferie era la sera dell'eclissi, ho lavorato fino alle sette passate col collo rigido su photoshop e m'è venuto un gran mal di testa che m'ha preso allo stomaco ma ero felicissima perché prendevo le ferie e c'era l'eclissi, siamo andati a Castel S. Elmo e ci abbiamo trovato tutta Napoli col muso in su, ero felicissima anche se tutti tentavano di fotografare il cielo con il cellulare e addirittura con il flash, ma non puoi stare sempre a prendertela col tuo vicino di posto e con i tempi, no? infatti ho continuato a essere felice mentre la luna scompariva e scoprivo che è possibile vedere Marte a occhio nudo, al massimo mi sono spostata più in là quando la calca era troppa e il caldo attaccaticcio o una fotocamera mi inquadrava, ero proprio felice anche quando più tardi bevevo una birra e il mal di testa era sempre lì e sul marciapiede c'erano le blatte, nemmeno le blatte mi davano fastidio la sera che ho preso le ferie e c'era l'eclissi e la birra mi faceva di una percentuale più allegra.
Ho scaricato sul telefono una mappa del cielo e ho aspettato che ce ne fosse effettivamente uno da osservare con le stelle e tutto, non il solito coperchio nero, e quando finalmente l'ho osservato la frase che ho continuato a ripetere è stata Solo col buio capisci che è tridimensionale, cioè il mio stupore stava nella profondità.
Oggi al lavoro mi sembrava ci fosse ancora qualcosa, un grumo di felicità che non si disfa e se abbasso la luce tutto riacquista proporzione: Vega proprio in cima alla mia testa, Cassiopea la riconosci subito, il punto rosso di Marte come fosse un REC su schermo, la mia scrivania, io, tutto il resto.


Share This:    Facebook  Twitter  Google+

3 commenti:

  1. "Oggi al lavoro mi sembrava ci fosse ancora qualcosa, un grumo di felicità che non si disfa..." anche per me così dopo questa estate :) che bello che è, se chiudo gli occhi i puntini li ritrovo ancora tutti lì.

    RispondiElimina
  2. Io quel puntino rosso riesco a vederlo da casa mia. Ho detto a mia sorella che si tratta di Marte ma lei non mi ha creduto.

    RispondiElimina