mercoledì 17 dicembre 2014

Che vor' di'?

Ah beh, sei andata a Bologna a conoscere quelli di inutile.

Eh sì, sono andata a Bologna a conoscere quelli di inutile.

Ah, e poi sei andata anche a Berlino.

Così pare, sì, pare così.

E non ce l'hai una fotina? 

No.

Una fotarella? 

No, mi dispiace.

Un selfie stile Ellen agli Academy? Un suvenìr? 'Na porticina de Brandebburgo Svaroschi?

Oh. No. Noncellò.

Embè ma racconta qualcosa, no? Cosa stai a fa'? Hai rotto le palle col compleanno e sei sparita.

Faccio 'n cazzo. Lavoro. Niente di che. Ho fatto un paio di figure di merda, se valgono nel conteggio di 'sta cose che dovrei raccontare di aver fatto.

Mhm, no, non contano secondo me.

Ah. Ma, sicuro? Guarda che erano belle grosse.

Mhm. No. No.

Ok.

E dai, sbottonati.

Mhm. Mettiamola così: tento un perenne stato di concentrazione.

Che vor' dì?

Che tento di vivere concentrata.

Che vor' dì?

Che mi voglio distrarre poco, parlare poco.

Ma pe' fa' che?

Ma non lo so. Delle cose più importanti.

Ma più importanti de che?

Guarda, qua stavo mangiando un bratwurst.


Share This:    Facebook  Twitter  Google+

4 commenti:

  1. Ti ho vista a Berlino e ho pensato che ti calzasse a pennello.
    Sbaglio?
    Ti abbraccio. Leggerti è sempre tanto amore.

    RispondiElimina
  2. A me non è piaciuto lo bratwurst :-\

    RispondiElimina
  3. Il bratwurst dovrebbe essere raffigurato sulla bandiera!
    Berlino è magnifica per me.

    RispondiElimina
  4. Madonna quanto li ho amati i bratwurst. Mi è venuta fame solo a vedere la foto!

    RispondiElimina