lunedì 6 ottobre 2014

Birthday sadness #1.

Fra esattamente un mese compirò trent'anni e la cosa non mi lascia indifferente. Questo perché ci hanno insegnato che esistono "passaggi importanti" e "fasi" e "soglie" ed enormi portoni con pesanti maniglie da spingerespingerespingere usando le spalle come se fossero arieti. 
Inoltre, come ignorare la questione bellezza eterna, una questione che invero mi sta molto a cuore. Non assomiglio alle modelle di intimissimi e già farci i conti è un problema: se poi scopro che hanno 23 anni, beh.
Sono donna, ci tengo a queste cose. Scusate.

La premessa finisce qui.

Il succo è il seguente: ci sono cose belle targate 1984?
Pare di sì.
Saranno queste cose in grado di non farmi pensare a questo mese come a una specie di miglio verde?

Vedremo. Ma tanto non abbiamo cose importanti da fare: vale la pena tentare.

Queen - Radio ga ga (1984)


Inizio senza paura col classicone che mi farà sentire giovane forever. Mi concederete di rimanere salda nella mia comfort zone, almeno agli inizi. 
Quindi su le mani, tutti a tempo. E non dimentichiamo di indossare un mantello rosso di velluto, mi raccomando.
Share This:    Facebook  Twitter  Google+

2 commenti:

  1. Tu? Trent'anni? Naaaaa... ci sarà un errore.
    La canzone spacca :D

    RispondiElimina