Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2014

52 Weeks Mix Project #13

1. La canzone.




2. Una specie di rifiuto verso quello che non si può rifiutare.
Sta succedendo come quando al canile ti piace il cane più malandato di tutti: mi sto affezionando a questo strano presente. Gli voglio bene anche se non è di razza. Mi può far divertire, inaspettatamente.

3. Le cose fatte a mano.
Ho ricevuto la pochette di Pretty in mad, avete visto quanto è meravigliosa?
E poi: macchine da scrivere vintage.
Se non sentite fitte di piacere non siete più miei amici.
(Non adorate le cose fatte a mano? Non vi piace sapere che il tavolo dove poggiate i gomiti è stato fatto da un falegname? Che i muffin grazie a cui il vostro culo sta lievitando sono stati preparati da una vera pasticciera e non da un macchina? Secondo me le persone che fanno cose con le mani sono belle persone)

4. Dadi.
Madre ha collezionato tutta la vita dadi da gioco, di ogni forma e colore, di ogni materiale. Sapete che esistono dadi sferici? Ne ho decine in una scatola.
Madre ha collezionato tutta la vita anch…

Il mondo è sulla mia lista nera.*

A Napoli è un'offesa assai grave dire a qualcuno che non sa campare. Campare significa ovviamente vivere, ma non semplicemente vivere. Il vivere della lingua italiana ha poco a che vedere con la capacità. Gli italiani vivono anche se non sono maestri in questo, è un meccanismo che inizia e va avanti più o meno da sé per almeno ottant'anni di fila. A campare, invece, non sono bravi tutti.
Campare è vivere con i modi di fare giusti.
Saper stare in mezzo alla gente, parlare il giusto, scoprirsi il giusto, coprirsi il giusto, dare l'impressione giusta a quella particolare persona e poi dare l'impressione giusta - ma assolutamente diversa dalla precedente - alla persona che verrà dopo.
Campare è essere opportuni e sfruttare l'opportunità. Un esempio. Campare è anche dare la mazzetta alla portinaia che sistema il tappeto rosso nell'androne del palazzo quando tua figlia si sposa. Se non le dai niente non sai campare. Se le dai troppo ha dato a vedere quasi un'an…

52 Weeks Mix Project #12

1. 2. Boh.
Temo ogni volta di non riuscire ad arrivare al mercoledì che, in qualche modo rappresenta la discesa nella mia settimana. Io il mercoledì mi sento tipo sulla bici. Il mercoledì è così ripido che alzo i pedi e i pedali vanno da soli.

3. La citazione.
Noi stiamo volando opra una palla di fuoco. La parte che s'è raffreddata galleggia sulla lava. Su questa parte costruiamo i palazzi, i ponti e le strade. Ogni tanto la lava esce dal Vesuvio oppure fa venire un terremoto che distrugge tutto.Elena Ferrante - L'amica geniale
4. Red Velvet rosso sangue.
Io e Capa (cioè la persona più lontana dal mio modo di essere tra tutte quelle che abitano il pianeta e le galassie lontane) siamo andate a decorare una mini red velvet da Dalila Duello, una cake designer napoletana che forse avrete visto decorare torte da quell'incapace di Benedetta Parodi.
Immaginate la sala eventi di una grande Feltrinelli piena di signore e signorine con la philadelphia al posto del sangue.
Io ero sedut…

52 Weeks Mix Project #11

[Facciamo finta che la settimana scorsa abbia scritto qualcosa della mia settimana. Facciamo finta.]

1. Come le nostre madri.
Amando molto credo che finiamo per assomigliare alle paure delle nostre madri. Vogliono farci credere che la cosa che più desideriamo è essere sexy evocatrici di erezioni, ma finiamo per preoccuparci del movimento, dell'alimentazione e delle ore di sonno. Ragazzi, io mi impegnerò ad agire il più silenziosamente possibile intorno a chi amo, ma capirete che, amando molto, è importantissimo contare tutti i battiti cardiaci.

2. Downton Abbey.
Da che ho memoria sono periodicamente colpita dalla cosiddetta Febbre del valletto che mi porta ad allontanarmi da questo mondo crudele pieno di diavolerie quali l'elettricità e il motore a scoppio. Mi accolgono Jane Austen, E. M. Forster, e prendiamo il tè insieme e sospiriamo molto e ordiniamo di sellare i cavalli. Dopo aver visto quella meraviglia di Gosford Park ho pensato che fosse una buona idea prolungare la perm…

Maschi contro femmine.

Non mi dicono granché le descrizioni fisiche delle persone, quanto piuttosto quello che fanno e cosa amano.
Per esempio, di mio padre potrei dire soltanto che ha i miei stessi identici occhi verdi, gli unici in tutta la famiglia, e poi nient'altro.
Ben diverso sarebbe dire che quando eravamo piccole costruiva perfetti modellini di auto da corsa, che suonava la chitarra e il piano, che era violento con le parole e nel tono di voce, che ha spaccato ogni oggetto spaccabile in tutte le case in cui abbiamo abitato, e che li spaccava spesso di notte.
C'era una cosa che diceva spesso: credo sia molto importante, poiché la diceva quando il termometro segnava calma. Era per lo più parte di uno scherzo che si basava su un dato meramente numerico. Questa cosa era: "sarebbe stato tutto diverso se avessi avuto un maschio, o addirittura due maschi. Due bei figli maschi".
Io, mia sorella e mamma: 3 a 1 per tutta la sua prima vita. Stavamo allo scherzo perché faceva parte dell'…

52 Weeks Mix Project #9

Pensate la serenità:scrivo tutto il post e poi il telefono va in palla e perdo ogni cosa.Parlavo del fatto che dovremmo stare zitti più spesso in modo da non rovinare le parole che, di per sé, non hanno colpa però finiamo per odiarle.
Parlavo di alcune cose che mi danno fastidio tra cui: chi non mangia di gusto e chi mangia di gusto un piatto a base di pesce nelle mie immediate vicinanze.
Parlavo del fatto che i libri brutti non si devono finire per forza: io li voglio sempre concludere perché devo capire, devo eccellere e invece è una stronzata che fa perdere tanto buon tempo. Dicevo che anche i libri ben fatti possono avere una loro strana bruttezza, come una ragazza un po' strabica. E però non ti interessa andare avanti nella lettura o nella conoscenza.
(Parlavo di Addio, Monti di Michele Masneri).
Poi parlavo della bella Ade che mi ha taggato per il Liebster "cazzi vari" Award.
Le rispondevo:
La prima cosa che faccio al mattino è controllare l'ora e bestemmiare f…