domenica 19 gennaio 2014

52 Weeks Mix Project #3

Terza settimana. Che ho fatto in questi sette giorni? Invecchio e dimentico. Per fortuna l'ho scritto.

1. Se prima eravamo in 4 adesso voi 3 state per cazzi vostri e io qui, sola.
Mi sono ripetuta più di una volta "sembra ieri, sembra ieri". Tutto sembra ieri, ho il cappello di lana poggiato sulla tua spalla sinistra. Sembra ieri che è agosto, i capelli che mi si arricciano attorno alla fronte, contro la tua maglietta, dal lato sinistro. Sembra ieri che ti faccio leggere i capitoli di questa cosa che scrivo e ne facciamo schemi sui tovaglioli del bar. Sembra ieri che non so come occupare le mattine e mi aggrappo alla mia fragile routine con precisione nazista. Eppure le occupavo, le mattine, ed eravamo una folla in un mondo perfetto di cui creavo le regole.
(E' lunedì, cosa altro potrei aspettarmi se non dosi ospedaliere di disagio esistenzial-lavorativo?)

2. La citazione
In quel silenzio mi addormentai, esausto per la felicità della mia giornata, una felicità che non posso descrivere, e il mio sogno era pieno di te.
Nabokov - Una bellezza russa e altri racconti

3. Una lista scippata.
The Life In A Year

Leggo le vostre liste di film preferiti (Nadia ha diffuso il Verbo e noi la adoriamo e sacrifichiamo piccole vacche Milka in suo onore). Non posso esimermi dal furto, lo sapete che amo più il cinema che mia nonna. E' stato un mercoledì difficilissimo: vorrei tagliarmi le braccia piuttosto che scegliere. E' come indicare quale figlio ami di più.



  • Le iene
  • Lawrence d'Arabia
  • La gatta sul tetto che scotta
  • La finestra sul cortile
  • Alien e Aliens - scontro finale
  • Il treno per il Darjeeling
  • 2046
  • American History X
  • La 25° ora
  • I love radio rock
  • Il grande Lebowski

4. Non sei altro che una pentola con il coperchio.
Mi arrabbio moltissimo. Per la maleducazione, la mancanza di tatto, la scarsa voglia di capire e, addirittura, l'incapacità antropologica di stare ad ascoltare.
Prestare orecchio è un'espressione bellissima. Vorrei che metteste su un piatto d'argento il vostro, e me lo offriste ballando sensuali, in modo che vi sia assolutamente chiaro il mio punto di vista.

5. La canzone.

Bon Iver - Perth
[Non esiste un video ufficiale, perdonatemi]

6. W i cinesi gay


e il travestitismo inca, e i sodomiti bulgari, e i poligami della Terra del Fuoco.
Viva la coppia di 55enni Hare Krishna che mi fa entrare in casa loro. Stanno cuocendo il pane integrale e c'è questo odore buono che mi si attacca sui vestiti, insieme a quello dell'incenso. Stanno per raggiungere la figlia nella comune che stanno mettendo su in Toscana. Hanno comprato anche la mucca e il vitello.
Ho passato sul serio un'ora in loro compagnia.

7. Santifichiamo la domenica.
La tradizione napoletana vuole che tutte le feste siano santificate tramite l'abbuffata, arcaico rituale che prevede la preparazione di cibo per le 7 successive generazioni oltre che per quella in vita riunita attorno alla tavola.
Io, Sorella e Madre, in quanto donne ormai emancipate dalla schiavitù del maschio, ci ribelliamo a questa brutale usanza.
Nell'atto dello scolare gli gnocchi, urlo forte il mio NO e, con estremo coraggio, scolo gli gnocchi del lavello della cucina pieno di Svelto Piatti.
In nome della libertà e delle pennette rigate.
Share This:    Facebook  Twitter  Google+

5 commenti:

  1. Ahahaha grazie, nessuno ha mai sacrificato vacche Milka per me! <3

    RispondiElimina
  2. American History X che gran bel film *.*

    RispondiElimina
  3. Io
    ti
    voglio
    bene.

    E se mai mi sposerò devi esserci. E fare il discorso al posto mio.

    RispondiElimina
  4. MA CHE BELLO QUESTO PROGETTO!!!
    te lo rubo, ma tanto so che saresti contenta <3

    RispondiElimina