Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2013

Liebster award, ovvero: una tazzina di cazzi miei.

Ho vinto, amici.Non soldi al bingo, ma il Liebster Award cosa che mi fa sentire molto figa a causa di evidenti mancanze affettive durante l'infanzia.






Cosa significa?
Boh.
Sostanzialmente è una scusa per dire qualche altro mio personale cazzo qui on the blog. Ringraziamo la proprietaria del giardino di rose meccaniche per aver pensato a me.Io non rifiuto niente quando è gratis, è bene che lo sappiate.
Comunque, se avete meno di 200 follouerZ e vi va di rispondere, fatelo. A me, sapere i cazzi vostri, piace. Non mi piace costringere nessuno, lo sapete. Pis&lov&uorever.

Let's do this.

1. Ami nuotare?
Tanto. Ma non so andare sott'acqua senza tapparmi il naso.

2. Preferisci il dolce o il salato?
Salato. Ma un'ora fa ho mangiato una tavoletta di cioccolata gianduia

3. Qual'è il tuo piatto preferito?
Il gattò di patate.
Il kebab.

4. Ami fare shopping?
Sì. Soprattuto borse, libri e smalti. Odio comprare le scarpe. Odio le scarpe.

5. Prendi te o caffè?
Entrambi. Il tè s…

Cinque minuti/2

Stamattina l'uomo del bluetooh mi ha parlato, tra una telefonata e l'altra."È già passato il 178?"
"No".E basta. Poi il 178 è apparso in lontananza e non appena, fermo in mezzo al traffico, non è stato che a 5 metri da noi che aspettavamo, l'uomo del bluetooth ha fermato un taxi, e ci è salito su, ed è sparito nell'orizzonte. Allora una signora con le labbra screpolate mi si è avvicinata.
"Uh gesù, è arrivato il pullman giusto e quello ha preso il tassì!"
"Avrà avuto fretta".
Non era convinta. Mi si è avvicinata un po' di più.
"Ma lo sapete no, che non parla veramente a telefono? Ve ne siete accorta che parla da solo?"
"Non è un segreto, signora, è abbastanza evidente".
"Signuri' quello lavora alla RAI".
"..."
"Signuri' ve lo giuro. Andai a trovare una mia parente alla RAI di fuorigrotta. Stava lì con la pipa. Chiesi allora a questo mio parente cosa ci facesse lì. Mi rispose che er…

Cinque minuti.

Non credo di poter dedicare più di cinque minuti totali alla scrittura e alla revisione di questo post (evitando orrori quali ""qual'è" e "perchè" e "un'amore") perché (vai di acuto) ho sviluppato una gravissima stanchezza cronica e un'intolleranza (vai di apostrofo) ai colori a video.

Volevo solo dirvi che ho un nuovo amico. Ha 50 anni e prende l'autobus con me tutte le mattine. Fuma la pipa e parla da solo per tutto il tragitto. Scende alla mia stessa fermata. Ha la parlata del nobile decaduto napoletano. Non so se avete presente, qualcosa di simile la faceva Totò.
Solo che questo mio amico ha svoltato. Nella rappresentazione sociale della pazzia, intendo.
Parla da solo, MA indossa un enorme auricolare bluetooth.
Sembra che stia parlando al telefono.
In fondo quelli con il bluetooth sembrano dei pazzi imbecilli che parlano alla vetrine, o almeno io lo penso sempre.
Lui parla da solo nell'indifferenza dei più (voglio dire, mica …

Avere trent'anni.

Ho la vostra età e mi sembra di essere vostra figlia. Perché io mi diverto ad avere trent'anni, io me li bevo come un liquore i trent'anni: non li appassisco in una precoce vecchiaia ciclostilata su carta carbone. Ascoltami [...] sono stupendi i trent'anni, ed anche i trentuno, i trentadue, i trentatrè, i trentaquattro, i trentacinque! Sono stupendi perché sono liberi, ribelli, fuorilegge, perché è finita l'angoscia dell'attesa, non è cominciata la malinconia del declino, perché siamo lucidi, finalmente a trent'anni! Se siamo religiosi siamo religiosi convinti. Se siamo atei siamo atei convinti. Se siamo dubbiosi siamo dubbiosi senza vergogna. E non temiamo le beffe dei ragazzi perché anche noi siamo giovani, non temiamo i rimproveri degli adulti perché anche noi siamo adulti. Non temiamo il peccato perché abbiamo capito che il peccato è un punto di vista, non temiamo la disubbedienza perché la disubbedienza è nobile. Non temiamo la punizione perché abbiamo con…

Guida inesperta per lavoratori inesperti.

Un saggio sull'inespertudine a mo' di premessa.
La Genitrice era fatta così: non voleva che la figlia primogenita si insozzasse le manine regali in età precoce lavorando ohmygod come cameriera, ohsantissimogesùbambino come commessa, cristosalvamitu come animatrice. La giovane si dedicò dunque, con somma gioia della Genitrice Madre, allo studio delle arti umanistiche e della preparazione di torte.
L'erede al trono giunse così alla veneranda età di 28 anni conoscendo cose quali la filmografia di Wim Wenders e la narrativa breve di Leopoldo Alas detto "Clarìn" e, praticamente, un cazzo di nient'altro.

La giovane erede al trono c'est moi.




Pratico decalogo in nove punti.
Che ho trovato lavoro lo sapete.
Che non ha niente a che fare con Wim Wenders o Clarìn ve lo dico adesso.
La prova di luglio è finita e domani si inizia davvero, si inizia sul serio gente, non come la dieta o la palestra. Non fatemi ridere, per piacere.
Ecco dunque una praticissimo decalogo in …