domenica 26 agosto 2012

Prague 2012.


Ebbene, ho anche io dei piedi.
Mi hanno scarrozzato dolenti in giro per Praga.
Sono banalissima come tutti quelli che partono: non sarei voluta tornare.
Chiedo di essere seppellita nel fiume Moldava, nelle vicinanze di Kampa. Non portate fiori, ma birra.
Tra il gay pride, l'oro, le plurime personalità starbucksiane dell'Architetto, il gotico, il barocco, l'art noveau e i pinguini finisce che, in certi posti, con certe persone, ti ci trovi alla perfezione.
Per qualche giorno piangerò lacrime amare, poi tornerò a dire baggianate qui sul blog.
E per la strada.





Antichità.






The Architect formerly known as Alex, formerly known as Ricardo.

Nessuno si è accorto della mia presenza.


Ciao Notre Dame.

Cappuccetto rosso ha i preservativi nel cestino del pranzo.




Pinguini.

A noi di Praga i mattoni non piacciono.

Share This:    Facebook  Twitter  Google+

3 commenti:

  1. La vacanza perfetta che non dimenticherò mai, grazie!

    RispondiElimina
  2. Mi piace la tua descrizione del profilo! ;)
    Adesso mi aggiungo ai lettori fissi.

    RispondiElimina